19 Dicembre 2013

Ammesse le parti offese, slitta il patteggiamento per Jonella Ligresti

Ammesse le parti offese, slitta il patteggiamento per Jonella Ligresti

Udienza oggi al tribunale di Torino per Jonella Ligresti, che ha chiesto di patteggiare una pena di 3 anni e 4 mesi, assistita dagli avvocati Lucio Lucia e Gian Luigi Tizzoni, Franca Lattuca. Doveva essere un’ udienza breve invece rischia di essere una pietra miliare per la giurisprudenza. L’ udienza è stata caratterizzata dalla presenza degli avvocati delle associazioni di categoria, che hanno chiesto al giudice delle indagini preliminari di poter partecipare alla discussione per il patteggiamento. Si tratta di Adoc, Adusbef, Movimento Consumatori, Codacons Federconsatori, che hanno presentato querele contro la famiglia Ligresti e manager Fonsai. Questione giuridica ma dai significativi risvolti sulla prassi processuale. Il giudice dell’ udienza preliminare, Sandra Recchione, ha accettato la loro partecipazione rinviando l’ udienza al prossimo 28 gennaio. “Questo atteggiamento dimostra grande attenzione per le persone offese” dice Tiziana Sorriento, legale del Codacons. Gli avvocati hanno chiesto di poter interloquire sul patteggiamento che non piace così come è stato proposto, vista l’ entità dei danni arrecati ai risparmiatori. Gli avvocati vorrebbero almeno essere risarciti delle spese per le querele». Il giudice si è adeguato alle norme comunitarie, superando quella nazionale che non si è allineata, e che consente alle persone offese dal reato di poter partecipare in tutte le fasi procedimentali, prima di arrivare al processo. Alla prossima udienza il giudice deciderà sul punto successivo, se dare il via libera alle istanze delle persone offese, ammettendole come parti civili o sollevare il caso alla corte di giustizia. La figlia dell’ imprenditore siciliano era stata arrestata con le accuse di falso in bilancio e manipolazione del mercato in relazione al 2010 di Fonsai. Sua sorella Giulia aveva già patteggiato una pena a 2 anni e 8 mesi.
massimiliano peggio
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox