fbpx
26 Luglio 2001

AMICO TRENO UGUALE NEMICO UTENTE

    ESPOSTO DEL CODACONS CONTRO LE FERROVIE DELLO STATO PER FRODE COMMERCIALE CHIESTE LE DIMISSIONI DEL DOTT. SACCA? ADDETTO ALLE PUBBLICHE RELAZIONE DELLE FF.SS.






    La tessera ?amico Treno? che avete comprato nei mesi scorsi oggi, con l?entrata in vigore del nuovo orario, vale molto meno: un po? come l?oro se svalutato rispetto al dollaro, ed è così che la tessera ?amico treno? si è improvvisamente ?svalutata? nei confronti delle FF.SS..

    Che cosa hanno pensato, infatti, gli attivi dirigenti dello staff Ferrovie ?
    Hanno eliminato alcuni treni dalla possibilità di sconto per i possessori della tessera, cosi mentre hanno incassato 100 promettendo di garantire sconti su 20 treni, da un momento all?altro hanno diminuito i treni utilizzabili.

    Ma non hanno pensato di restituire una parte dei soldi pagati alle centinaia di migliaia di utenti in possesso della tessera.
    Né di prevedere nuove regole solo per i nuovi acquirenti della tessera!
    Cosi hanno preso 2 piccioni con una fava: hanno svalutato la tessera e gabbato gli utenti.

    Il Codacons ha perciò presentato un esposto alla Procura della Repubblica perché esamini se in questo comportamento non sia ravvisabile ipotesi di frode in commercio ai danni degli utenti.
    ?Infatti? ? spiegano al Codacons ? ?è come se un supermercato vendesse il 1 maggio una tessera con la quale puoi ritirare 10 panettoni di 1 chilogrammo senza limiti di tempo e, improvvisamente, il 1 settembre cambiasse la confezione dei panettoni vendendoli tutti da mezzo chilo e consentendo con la stessa tessera di ritirare non più i 10 panettoni da un chilo promessi ma 10 panettoni da mezzo chilo?! ?.

    Senza contare poi che la nuova politica delle FS ha portato alla diffusione a pagamento dell?utilissimo libretto degli orari dei treni, fino a pochi giorni fa distribuito gratuitamente.
    Il Codacons ha anche chiesto le dimissioni del dott. Saccà, addetto alle pubbliche relazione delle FF.SS. che questa mattina per radio ha tentato di giustificare l?operazione sostenendo che comunque ?gli utenti sono stati adeguatamente avvertiti?? (sic!).

    Questo funzionario delle FF.SS., dunque, ritiene che se il supermercato riduce il peso dei panettoni basta che avverte il possessore della tessera che tutto va a posto?!

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox