9 Aprile 2013

Ambiente: Is Tech, emergenza smog. Decisioni subito o supplenza giudici

Ambiente: Is Tech, emergenza smog. Decisioni subito o supplenza giudici

   

(ASCA) – Roma, 9 apr – ”La questione dello smog in Italia e’ ormai improrogabile, come dimostra oggi la lettera che 60 associazioni ambientaliste hanno inviato al Ministro Corrado Clini per chiedere misure piu’ stringenti sulla questione dell’ aria inquinata. In questi mesi e’ da segnalare l’ operato di associazioni come Genitori antismog a Milano e di associazioni dei consumatori, come il Codacons, che stanno svolgendo la loro attivita’ a tutela dei cittadini e dei bambini, contribuendo a fissare dei precedenti riconosciuti dall’ autorita’ giudiziaria. In questo contesto cosi’ difficile, ci sono anche alcuni Comuni d’ Italia che stanno correndo ai ripari impostando una politica di programmazione per abbattere lo smog”. Lo dichiara in una nota Giuseppe Spanto, ad di Is TECH, start up italiana che ha brevettato il sistema di abbattimento delle polveri sottili denominato Apa, sperimentato con successo in diverse cittadine e capoluoghi di provincia italiani, sin dall’ inizio del 2011. ”E’ bene che chi governa, a diversi livelli istituzionali – sottolinea Spanto -, abbia consapevolezza che quello dello smog e dell’ inquinamento urbano e industriale sara’ uno dei temi principali sui quali misurarsi da qui a poco. Con buona pace delle ”Domeniche a piedi’ e delle targhe alterne”’. com/red.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox