11 Agosto 2009

Altroconsumo: “Più concorrenza e meno tasse”

Le associazioni di consumatori chiedono un maggior intervento statale, ma anche l’apertura di nuovi distributori

I nuovi rialzi dei listini dei carburanti, decisi dalle compagnie petrolifere, portano oggi la verde a sfiorare quota 1,35 euro al litro, aggravando la spesa delle famiglie in partenza per le vacanze.  «Ogni anno si verifica la stessa situazione, con aumenti concomitanti agli esodi dei cittadini – afferma il presidente Codacons, Carlo Rienzi -; dal momento che il Governo su questo fronte è assolutamente immobile, ci appelliamo ad Antitrust e Mister Prezzi affinché indaghino sui rincari dei carburanti decisi in questi giorni da tutte le compagnie petrolifere». In tutto ciò, «la doppia velocità e le speculazioni sui carburanti – conclude Rienzi – peseranno sulle vacanze degli italiani che decideranno di viaggiare utilizzando l’automobile, per un importo compreso tra 10 e 15 euro ad automobilista, considerando partenza, ritorni e spostamenti vari». Secondo Altroconsumo, invece, i rincari alla pompa si battono con più concorrenza e meno tasse, e non con l’intervento statale: «Le ipotesi avanzate in questi giorni per fissare prezzi amministrati, o permettere unicamente aumenti trimestrali, non ci trovano d’accordo e non sono una soluzione al problema. Quello che si deve fare è invece esattamente l’opposto. Bisogna aumentare la concorrenza, favorire l’apertura di nuove pompe, in particolare nei centri commerciali e nella grande distribuzione, e aiutare l’ingresso di nuove insegne sul mercato». Un’altra ipotesi – sempre secondo Altroconsumo – può essere quella di ridurre il carico fiscale, in particolare, sterilizzare l’ Iva sulla quota di aumenti del prezzo superiori a una certa soglia. Anche rifornirsi presso le pompe bianche può, normalmente consentire di risparmiare 5, 6 centesimi al litro. Le pompe bianche sono distributori indipendenti, non correlati alle marche tradizionali delle compagnie petrolifere. A Brescia si trovano il Daytona in via delle Bettole, e l’Indipendente in via Labirinto.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox