8 settembre 2018

ALTA VELOCITÀ, ODISSEA PER I PASSEGGERI: ORA FAI VALERE I TUOI DIRITTI!

CHIEDI SUBITO IL RIMBORSO INTEGRALE DEL BIGLIETTO

Guasti e problemi di ogni tipo alla circolazione ferroviaria a cavallo tra il 7 e l’8 settembre 2018. L’Associazione mette a disposizione dei viaggiatori il modulo per chiedere il rimborso integrale del biglietto.


I FATTI

Ritardi fino a 200 minuti sull’Alta velocità Roma-Firenze il 7 settembre 2018, e poi ancora il giorno dopo disagi alla circolazione ferroviaria sul nodo di Torino – con ritardi fino a 70 minuti per otto treni ad alta velocità e per quindici regionali – per un inconveniente alla linea elettrica di alimentazione a Porta Nuova. Senza dimenticare il Frecciarossa 9540 partito da Roma e diretto al Nord, rimasto fermo per ore a Settebagni, alle porte della Capitale; o il treno Italo 8904, partito da Napoli e diretto a Venezia, che ha arrestato la sua corsa a Roma con una vettura scoperchiata.

Nel giro di due giorni diverse migliaia di passeggeri sono stati sottoposti a disagi enormi, a causa dei ritardi pesantissimi sulla linea ferroviaria, e ora si chiedono come fare; senza contare che, a catena, i disagi si sono estesi anche ai pendolari di mezza Italia.


L’INIZIATIVA CODACONS

Che l’emergenza sia stata gestita in modo pessimo lo dimostrano le tante denunce dei viaggiatori sul fronte della mancanza di informazioni e i ritardi che proseguono anche oggi. Per questo motivo i gestori ferroviari devono risarcire tutti i passeggeri coinvolti nel caos con il rimborso integrale del biglietto. In questo senso l’Associazione ha già chiesto a Trenitalia e Ntv di aprire subito un tavolo di confronto per studiare forme di risarcimento in favore degli utenti, indennizzi che devono essere automatici e veloci.

Per tutelare i viaggiatori coinvolti l’Associazione mette a disposizione un modulo per richiedere – entro 15 gg. – il rimborso del biglietto.

Per aderire a questa iniziativa clicca qui.

L’iscrizione avviene tramite l’invio di un SMS al numero 4892892 con il testo 203 CODACONS 2018 al costo onnicomprensivo di € 2,03, di cui una parte destinata:

  • alla campagna sociale in favore dell’Associazione Mary Poppins www.assomarypoppins.it che si occupa dei bambini ricoverati nel reparto di oncologia del Policlinico Umberto I di Roma;
  • all’Istituto Internazionale di Scienze Mediche Antropologiche e Sociali I.I.S.M.A.S. www.iismas.it attivo nel campo della ricerca medica a favore delle popolazioni più povere dell’Africa, dell’America Latina e del Sud-Est asiatico.

È possibile ottenere ulteriori informazioni riguardo l’iniziativa contattando il Numero Unico Codacons 892.007 (qui i costi): gli operatori dell’Associazione forniranno ogni elemento utile per approfondire la vicenda legale e forniranno la loro consulenza ai cittadini interessati.

 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this