31 Maggio 2003

Allo Sportello antifumo per ottenere risarcimenti




Oggi si celebra la giornata mondiale contro il fumo e il Codacons Sicilia ricorda ai cittadini che a Catania è attivo lo Sportello antifumo e che l`associazione dispone di un apposito dipartimento regionale e di una équipe tecnica di esperti (composta da avvocati e medici) che segue esclusivamente tale questione, assistendo legalmente le vittime dei danni provocato dal fumo delle sigarette e studiando le migliori possibilità per far ottenere equi risarcimenti nei casi di effettivo danno subìto.
Francesco Tanasi, vice presidente nazionale Codacons invita i cittadini ad aderire all`appello del ministro della Salute, Girolamo Sirchia, avviando una lotta concreta al tabacco e contattando l`associazione per veder risarciti i danni provocati dal fumo, anche quello passivo. Intanto, l`associazione diffonde i risultati di una breve indagine sul fumo effettuata presso i propri iscritti di tutta Italia.
Sono state poste agli utenti tre domande ed ecco cosa ne è scaturito.
A) In quale luogo il fumo le dà più fastidio?
1) ristoranti 29%; 2) bar e pub 23%; 3) automobile 12%; 3) camera da letto 10%; 4) discoteca 8%; 5) altri luoghi 18%
B) Dove vorrebbe che venisse istituito il divieto di fumo? (o se già esiste, fatto rispettare con maggiore severità?)
1) stadi 30%; 2) luoghi da concerti musicali (piazze, arene, pub, ecc.) 25%; 3) discoteche 20%; 4) automobili 10%; 5) altri luoghi 15%
C) Quali di queste figure professionali vorreste non vedere con in mano una sigaretta?
1) medici, dentisti e infermieri 51%; 2) conduttori televisivi 15%; 3) politici 13%; 4) insegnanti 12%; 5) altro 9%.

    Aree Tematiche:
  • FUMO
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox