3 Agosto 2017

Allarme del Codacons dopo un sopralluogo i risultati inviati a sindaco, prefetto e Polstrada

TARQUINIA È bastata un’ ora agli ispettori del Codacons per tirare le somme sul comportamento degli automobilisti sulla provinciale Litoranea, il tratto di strada tra Civitavecchia e Tarquinia. Uno su cinque ha rispettato il limite di velocità mentre il restante 80% ha sfrecciato oltre gli 85 chilometri orari. I risultati sono finiti sul tavolo del sindaco del Comune di Tarquinia, di quello della Prefettura e della Polizia stradale, con tanto di video allegato che testimonia l’ imprudenza dei conducenti degli autoveicoli. La rilevazione è stata eseguita l’ altro ieri, dalle 10 alle 11, davanti il pannello digitale che rileva la velocità dei mezzi che transitano in quel tratto di strada, che va ad aggiungersi all’ esposto presentato dalla sede regionale del Codacons lo scorso anno durante il mese di agosto. Su cinquanta veicoli, quaranta superavano il limite di velocità creando in tal modo un pericolo per la sicurezza stradale. Il sindaco di Tarquinia Pietro Mencarini, da poco in carica nel palazzo comunale di piazza Giacomo Matteotti, ha preso in visione la nota del Codacons: «La Litoranea è una strada che ha un notevole flusso di traffico, soprattutto durante il periodo estivo ha detto il primo cittadino poiché è una complanare della nuova autostrada Tirrenica. Approfondiremo senz’ altro le constatazioni del Codacons ma voglio sottolineare che la nuova amministrazione comunale sta già facendo uno studio attento se i lavori eseguiti dalla Sat siano stati equi come da accordi precedenti». Benché i cartelli invitino alla prudenza, a quanto pare sono solo in pochi a rispettarli. «I bolidi sfrecciano insieme ai Tir che trasportano pomodori – scrive in una nota dell’ associazione dei consumatori – Un trattore è stato mandato fuori strada da un camion e abitualmente transitano veicoli ad una velocità dai 70 ai 120 chilometri orari. L’ attività del Codacons è stata messa in campo per supportare il lavoro della Polizia stradale anche relativamente alla futura individuazione della responsabilità in caso di eventuali incidenti». Marco Feliziani © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox