3 Gennaio 2006

ALLA FENICE SALTA BELLINI DAL CONCERTO IL CODACONS: VI PORTIAMO IN TRIBUNALE



Non togliete un Bellini dal menù senza preavviso, altrimenti rischiate di finire in tribunale. Non si parla qui della bevanda ma del compositore che la Fenice di Venezia aveva annunciato tra le pagine del concerto di Capodanno e poi non ha eseguito. Il fattaccio è accaduto al concerto diretto da Kurt Masur, che Raiuno ha trasmesso richiamando quasi 5 milioni di telespettatori (500 mila in più rispetto allo scorso anno, share del 31%), battendo l`analogo concerto viennese trasmesso da Raidue. “All`ultimo minuto – attacca il presidente del Codacons Carlo Rienzi, presente in sala – quando tutti gli spettatori erano al proprio posto, gli organizzatori hanno fatto sapere che Capuleti e Montecchi di Bellini era soppresso. Adesso gli organizzatori devono rimborsare agli spettatori parte del biglietto pagato (dai 30 ai 300 euro)“. La Fenice replica “il programma può subire delle variazioni, cosa che può accadere in tutti i teatri del mondo“, il sindaco Cacciari si dice stupefatto delle “critiche malevole“, al che l`associazione s`infervora, giudica la risposta del teatro “gravissima“, afferma che “sopprimere“ una parte del programma, per di più senza spiegazioni, può ipotizzare il reato di “frode in commercio“ e conclude: “Visto l`atteggiamento della Fenice, deciderà la magistratura cui gli acquirenti dei biglietti faranno ricorso“. Giusto il rispetto per il pubblico, ma un tribunale dovrà pronunciarsi su un Bellini d`opera mancato. È iniziato l`anno, buon litigio a tutti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox