19 Gennaio 2009

ALITALIA: IL TRIBUNALE DI ROMA DECIDERA’ SUL DESTINO DI “ALIPAGLIA” CAI L’11 FEBBRAIO PROSSIMO

     
    SALTATE TUTTE LE DIFFICOLTA’ PROCEDURALI E’ STATA EMESSA L’ORDINANZA

     
    E mentre i francesi se la godono perché si sono impadroniti del traffico passeggeri italiano e Prodi ancora piange per non essere stato capace di vincere le opposizioni della Cgil (che voleva tutelare il personale di terra) e vendere ad Air France almeno salvaguardando gli azionisti, Berlusconi si appresta a fare la prima grande figuraccia del suo mandato. La cosa più probabile, infatti, è che il Tribunale di Roma il prossimo 11 febbraio mandi la legge che ha consentito questo scempio alla Corte Costituzionale, dove la vicenda Alitalia sarà sepolta e tutti se ne torneranno a casa a mani vuote: francesi, i 14 astuti della Cai, il governo attuale e il precedente Prodi.
    Speriamo solo che i lavoratori con sette anni di cassa integrazione a carico della comunità se la cavino… ma questo è facile visto il mercato selvaggio delle compagnie low cost che assumono piloti e hostess di esperienza a basso costo.
    Come si ricorderà con il ricorso presentato al Tribunale di Roma Codacons e azionisti hanno chiesto di bloccare la procedura di vendita di Alitalia a Cai; si attende ora la decisione dei giudici.
     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox