fbpx
6 Maggio 2019

Alitalia Guasto informatico: ritardi e disagi a Fiumicino

FIUMICINO I servizi informatici temporaneamente guasti e il check-in on line «fai da te» di Alitalia diventa difficile. E’ quanto accaduto ieri mattina a chi si è trovato nelle condizioni di fare un’ operazione di check-in on line di un volo Alitalia o di gestire una prenotazione fatta su piattaforma a causa di un guasto verificatosi ai sistemi informatici Ibm, fornitore della compagnia, che ha poi avuto come conseguenza un rallentamento nelle partenze dei voli AZ all’ aeroporto di Fiumicino. Durante l’ intera mattinata, hanno invece continuato ad operare regolarmente tutti gli altri voli effettuati dalle altre compagnie aeree presenti nello scalo. Da parte sua, la società di gestione Aeroporti di Roma aveva comunque provveduto a mettere nel frattempo a disposizione una task force di supporto ai passeggeri di Alitalia. In attesa che il guasto venisse risolto, Alitalia si era intanto a sua volta affrettata ad informare i passeggeri del motivo del momentaneo disagio sui suoi voli spiegando in una nota che: «Ibm, nostro fornitore di servizi informatici, sta riscontrando seri problemi tecnici che hanno bloccato diverse funzionalità del sito Alitalia e dei sistemi di prenotazione e acquisto online. Siamo al lavoro per ridurre il più possibile i disagi provocati da Ibm e ritornare al più presto alla normalità. E’ stato attivato il numero verde gratuito 800650055, mentre chi chiama dall’ estero può comporre il numero 0039 06 65649. Ci scusiamo». Il servizio è poi ripartito in tarda mattinata senza aver provocato cancellazioni di voli Alitalia ma solo ritardi, così come non si sono registrate file ai banchi accettazione e davanti alle biglietterie della compagnia. Sull’ accaduto è poi intervenuto il Codacons sceso in campo a tutela dei passeggeri coinvolti nei disservizi odierni. «Migliaia di viaggiatori hanno subito disagi a Fiumicino e in diversi aeroporti. Un disservizio che ha determinato ritardi nelle partenze con ripercussioni per i passeggeri, per i quali ora devono essere disposti adeguati indennizzi».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox