19 Febbraio 2019

Alitalia: Delta e EasyJet pronte a investire 400 milioni, piano entro fine mese

 

Delta Air Lines e EasyJet sarebbero disposte a investire fino a 400 milioni di euro per la nuova Alitalia. Lo riporta l’agenzia Bloomberg, citando fonti anonime vicine al dossier. Nell’ennesimo tentativo di rilanciare la compagnia aerea italiana servirebbero risorse per circa 1 miliardo. L’impegno delle varie parti coinvolte, tra cui anche FS e il Ministero dell’Economia e delle Finanze, dovrebbe essere discusso nei prossimi giorni con l’obiettivo di arrivare a un piano entro la fine del mese.

Il possibile assetto della nuova Alitalia
Secondo le ultime indiscrezioni, si starebbe ragionando sulla costituzione di una nuova società a seguito della procedura fallimentare iniziata nel 2017. La nuova Alitalia dovrebbe mantenere i beni, mentre il debito non verrebbe trasferito. In questo riassetto, le due compagnie Delta AirLines e EasyJet potrebbero ottenere una quota fino al 40%, FS (Ferrovie dello Stato) potrebbe venire a detenere circa il 30% della nuova società, mentre il Tesoro italiano una quota di minoranza, tra il 15 e il 25%, che dipenderà dal coinvolgimento di altre società controllate dallo Stato, come Poste Italiane.

Delta e EasyJet hanno confermato la scorsa settimana (Leggi QUI) il loro interesse e disponibilità a collaborare per rilanciare la compagnia italiana insieme a Ferrovie. Con un investimento nella nuova Alitalia, potrebbero infatti rafforzare la loro presenza sul mercato italiano, con il vettore britannico principalmente interessato alle rotte europee mentre Delta guarderebbe alle tratte oltremare. Il tempo però stringe per Alitalia.

Quanto è costata Alitalia agli italiani?
Nel corso degli ultimi 20 anni, ricorda Reuters citando i dati di TRA Consulting, Alitalia è costata ai contribuenti italiani quasi 10 miliardi di euro, più della capitalizzazione di mercato combinata delle compagnie aeree Air France-KLM, Turkish Airlines, Norwegian Air, Finnair e SAS. Secondo i calcoli del Codacons, invece, tra salvataggi, prestiti e altri interventi pubblici, Alitalia è costata la bellezza di 8,6 miliardi di euro solo negli ultimi dieci anni, un conto pari a 358 euro a famiglia: è come se ogni singolo italiano, neonati compresi, avesse sborsato 143 euro di tasca propria per il salvataggio della compagnia aerea.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox