15 Luglio 2003

Al via la stagione dei saldi. I consigli del Codacons

Al via la stagione dei saldi. I consigli del Codacons

«Diffidare dei super sconti
e conservare lo scontrino»



Partono i saldi di fine stagione. Con i consigli del Codacons per evitare possibili «fregature». Innanzitutto, conservare sempre lo scontrino. «Infatti – dice l`Associazione dei consumatori – non è vero che i capi in vendita non si possono sostituire. Il negoziante è obbligato a sostituire l`articolo difettoso, anche se dichiara che i capi in saldo non si possono cambiare». Ma la novità rispetto agli anni scorsi è che non c`è più bisogno di denunciare i vizi al venditore entro 8 giorni dalla scoperta. Il decreto legge 114 del `98, infatti, ha stabilito che «il consumatore deve denunciare al venditore il difetto di conformità entro il termine di 2 mesi dalla data in cui ha scoperto il difetto». Inoltre, le vendite devono essere realmente di fine stagione, ossia il saldo deve essere l`avanzo della stagione che sta per chiudersi e non fondi di magazzino. E` necessario poi diffidare degli sconti superiori al 50-60 per cento, che possono nascondere merce non di stagione. Nel caso in cui si sia convinti di essere stati raggirati, rivolgersi ad una delle associazioni dell`Intesa dei consumatori o anche all`ufficio comunale per il commercio, oppure recarsi dai vigili urbani.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox