18 Febbraio 2003

Al via i ricorsi europei sulla Rc auto


Non si placa la polemica sul caro Rc auto e le associazioni dei consumatori si dicono pronte a ricorrere alla giustizia europea. Le associazioni dei consumatori sono state convocate in Parlamento il 25 febbraio per discutere il decreto Rc auto ?frena ricorsi? emanato dal governo. Il decreto fissa un limite molto basso (1.100 euro) sotto il quale il giudice di pace può intervenire. Invece domani il ministro Antonio Marzano incontrerà l`Ania, l?associazione delle compagnie, per stimolare le assicurazioni a prendere iniziative per i consumatori, perché – ha sottolineato – in alcuni casi le tariffe sono troppo alte». E oggi, in occasione della presentazione del libro «Euro,la rapina del secolo» i presidenti delle associazioni dell`Intesa dei consumatori (Carlo Pileri dell?Adoc, Elio Lannutti dell?Adusbef, Carlo Rienzi del Codacons e Rosario Trefiletti della Federconsumatori), illustreranno le iniziative, anche europee, per contrastare quello che viene definito «decreto truffa Rc auto», emanato dal governo per cercare di «salvare le 17 compagnie di assicurazioni dall?ondata di richieste di risarcimenti e mettere una pietra tombale sui diritti di 18 milioni di assicurati».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox