17 Aprile 2020

«Al Pat agghiacciante malasanità»

MILANO – (a.g.) – Da gennaio al Pio Albergo Trivulzio sarebbero stati ricoverati pazienti con polmoniti o insufficienza respiratoria. Criticità simili li accomunano a una ventina di persone trasferite al Pat dopo il 20 febbraio. Dopo avere sequestrato al Trivulzio centinaia di cartelle cliniche, ieri i finanzieri del Nucleo di polizia economico finanziaria sono tornati all’ Avvocatura di Regione Lombardia, per acquisire altri atti utili alla Procura di Milano, nelle indagini sulla strage di anziani nelle Rsa. Al centro delle indagini, la carenza di dispositivi di protezione per ospiti e operatori e il trasferimento di pazienti Covid in alcune strutture. Il Codacons ha presentato un esposto, mentre al Pat è nato un Comitato giustiza e verità per le vittime, ideato da Alessandro Azzoni, che parla di «un agghiacciante quadro di malasanità”. Impossibile una class action: ogni storia è differente.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox