3 Luglio 2019

Al centro commerciale lo shopping si rilancia anche con il talent-show

 

CENTRO COMMERCIALE ROVIGO «C’ è grande attesa tra i nostri operatori e clienti per l’ inizio dei saldi». Marco Cavallaro, direttore del centro commerciale La Fattoria di Borsea, è ottimista. «Come tutti, facciamo i conti con una primavera instabile, ma penso che i saldi ci permetteranno di recuperare. Il picco delle vendite sarà nelle prime 2-3 settimane. C’ è fermento tra i nostri commercianti e anche tra coloro che acquistano, sono fiducioso. Nel frattempo, proprio per fidelizzare i nostri clienti, abbiamo organizzato un concorso dal 10 maggio fino al prossimo 13 luglio in cui distribuiremo gift card di diverso importo per regalare un’ estate serena e felice a coloro che ci premiano con la loro presenza. Durante il periodo estivo, anche per richiamare gli acquisti proprio in concomitanza con i saldi, organizzeremo un talent show canoro, mentre ad agosto, per i più piccoli, sarà presente la consueta piscina con i pedalò, sempre apprezzata dalle famiglie e dai bambini. Occasioni che permettono a coloro che ci vengono a trovare sia di acquistare in serenità che di offrire momenti di svago e leggerezza a chi resta in città». LE RACCOMANDAZIONI Con l’ arrivo degli sconti, ogni anno, il Codacons, l’ associazione nazionale che tutela i consumatori, diffonde il decalogo dei consigli utili per fare acquisti in sicurezza. Innanzitutto l’ invito a conservare sempre lo scontrino: non è vero che i capi in svendita non si possono cambiare, il negoziante è obbligato a sostituire l’ articolo difettoso anche se dichiara che i capi in saldo non si possono cambiare. Se il cambio non è possibile, ad esempio, perché il prodotto è finito, si ha il diritto alla restituzione dei soldi (non ad un buono). Ci sono due mesi di tempo per denunciare il difetto. Inoltre le vendite devono essere realmente di fine stagione. Tra i suggerimenti utili, quello di andare nei negozi a cercare ciò che interessa nei giorni precedenti i saldi, segnando il prezzo: si potrà così verificare l’ effettività dello sconto praticato e andare a colpo sicuro, evitando inutili code. Inoltre va sempre valutata la bontà dell’ articolo guardando l’ etichetta che descrive la composizione del capo d’ abbigliamento. Per evitare sorprese, poi, meglio diffidare degli sconti superiori al 50%: spesso nascondono merce non proprio nuova o prezzi vecchi falsi. È meglio, quando possibile, servirsi preferibilmente nei negozi di fiducia o acquistare merce della quale si conosce già il prezzo o la qualità in modo da poter valutare liberamente e autonomamente la convenienza dell’ acquisto. Mai acquistare, inoltre, nei negozi che non espongono il cartellino che indica il vecchio prezzo, quello nuovo e il valore percentuale dello sconto applicato. Nei negozi che espongono in vetrina l’ adesivo della carta di credito o del bancomat, il commerciante è obbligato ad accettare queste forme di pagamento anche per i saldi, senza oneri aggiuntivi. Qualora si abbia l’ impressione di essere stati ingannati o di aver preso una fregatura è bene rivolgersi ai vigili urbani o segnalare il fatto a qualche associazione di consumatori. A.Spo.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox