9 Aprile 2009

AIUTI A GAZA: CONVOGLIO UMANITARIO ITALIANO COSTRETTO A RIENTRARE PER IL MIELE

    LA FARNESINA COSA HA FATTO? NIENTE DI NIENTE!  
     
    IL  MINISTRO ZAIA INTERVENGA

     
    Incredibile ma vero! 10.000 tonnellate di aiuti per Gaza fermi a marcire in Egitto torneranno in Italia. Israele, infatti,  non consente il transito, a causa del miele contenuto negli aiuti italiani. Questo è stato denunciato al Codacons dai volontari in missione sul posto Stefano Rebora, Giuseppe Rizzo, Samuele Lisoni e Mario Molinari che stanno cercando di portare gli aiuti raccolti da Music For Peace Creativi della notte, un’associazione genovese onlus.  Una situazione tanto paradossale, quanto grave.
    Il Codacons, visto che nei giorni scorsi aveva chiesto alla Farnesina di mobilitarsi maggiormente e di attivare tutti i canali necessari affinché la missione giungesse a destinazione, si domanda che cosa abbia fatto il nostro ministero degli Esteri????
    A giudicare dai risultati, visto che il tutto è bloccato per del semplice miele, colpevole evidentemente di essere prodotto da api made in Italy, nulla di nulla!
    Visto che il ministero degli Esteri ha dimostrato la sua inefficienza, il Codacons chiede a questo punto l’intervento del ministro delle Politiche agricole Luca Zaia, nella speranza, che almeno per la tutela della produzione italiana, sappia intervenire con Israele meglio di quanto abbia fatto il suo collega Frattini.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox