2 Agosto 2006

Air One ritorna alla normalità, nessun volo cancellato

ROMA Si avvia a tornare verso la normalità l`operatività di Air One, la compagnia di Carlo Toto che nei giorni scorsi si è vista costretta a lasciare a terra o in attesa per ore ed ore migliaia di passeggeri per indisponibilità di velivoli. Ieri, assicurano alla compagnia, nessun volo è stato cancellato, fatta eccezione per uno su Milano a causa del maltempo. Anche i ritardi, aggiungono, sono stati contenuti anche se in mattinata all`aeroporto di Fiumicino due voli internazionali diretti a Puerto del Rosario, nelle Canarie, e a Barcellona hanno fatto registrare rispettivamente ritardi compresi fra le 3 e le 4 ore. “Si stanno recuperando i ritardi sull`operativo complessivo e oggi si sta rispettando regolarmente il programma dei voli“ dicono ad Air One che, intanto, sta contattando i passeggeri rimasti a terra negli scorsi giorni per prospettargli le condizioni per eventuali risarcimenti.Si attivano anche le organizzazioni di difesa dei consumatori. Confconsumatori chiede all`Enac, l`ente nazionale per l`aviazione civile, l`immediata convocazione del Comitato Tutela Diritti Passeggeri, sostenendo che i “disservizi di queste ore confermano che, al di là delle buone intenzioni, i diritti degli utenti sono ancora calpestati“. L`organizzazione si propone inoltre di affiancare gli utenti che inoltreranno richiesta di risarcimento: “I viaggiatori – dice l`associazione – devono sapere che, a prescindere dalle sanzioni eventualmente irrogate, la compagnia aerea è obbligata al risarcimento ai sensi del Regolamento Comunitario 261/2004“. Il Codacons propone addirittura il ritiro della licenza di volo ad Air One e annuncia di aver ricevuto, in poche ore, oltre 500 segnalazioni da parte dei passeggeri rimasti a terra. “Segnalazioni -ha spiegato il presidente di Codacons – che abbiamo tutta l`intenzione di trasformare in richieste concrete di risarcimento danni, specie per chi ha visto le proprie vacanze rovinate o ha perso appuntamenti importanti“. Un decalogo di consigli e informazioni utili per chiedere i risarcimento è stato inoltre messo a disposizione dalla Federconsumatori.Ieri, mentre l`operativo della compagnia era nel pieno del caos, la dirigenza della società è stata convocata dall`Enac per affrontare l`emergenza in atto. L`ente si appresta ora a definire l`entità della multa che chiederà alla compagnia per i disagi provocati ai passeggeri soprattutto per la carenza di comunicazioni sui voli cancellati. L`esito del procedimento si conoscerà solo tra qualche giorno; dopo Air One avrà a sua volta tempo per presentare la su difesa. Il fascicolo aperto dall`Enac potrebbe quindi essere chiuso solo a settembre. I vari passaggi della procedura prevedono infatti che dopo una prima fase dell`istruttoria l`ente notifichi la contestazione della violazione al vettore e quindi attenda le eventuali controdeduzioni da parte del vettore stesso. Trascorsi i termini stabiliti per legge infine, l`Enac procederà con l`emissione di un`ordinanza motivata di archiviazione o, in caso contrario, di ingiunzione al pagamento.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox