7 Febbraio 2002

Ai controlli, prezzi giù




Che la Magistratura possa avere una funzione, come dire? propedeutica e padagogica? Probabile. Sicuramente ha un effetto calmierante. Osservare per credere. Nelle scorse settimane, la Procura aveva minacciato fuoco e fiamme, insomma aveva sguinzagliato vigili urbani, carabinieri e poliziotti in giro per mercati, mercatini e quant`altro, per smascherare furbi e furboni che approfittavano delle rigide condizioni climatiche dell`inverno per alzare in modo arbitrario i prezzi dei prodotti; insomma speculazioni sui prezzi dovute al freddo, al gelo e alla presunta carenza di frutta e verdura sul mercato. Bene, Polizia Annonaria, Nas e Polizia Tributaria hanno fatto i loro accertamenti. E subito i prezzi sono scesi in picchiata, seppure con qualche eccezione.

Una su tutte: quella che ha visto protagonisti due venditori ambulanti di un mercato rionale, denunciati e incriminati per «aggiotaggio» dalla Magistratura milanese: avevano fatto lievitare i prezzi di insalate, agrumi, zucchine e mele mediamente del 50% rispetto al loro valore di mercato. E se insomma, in termine di inchiesta, l`elefante ha partorito il topolino, i commercianti hanno almeno dimostrato di essere molto sensibili alle minacce giudiziarie. Con buona pace – quantomeno – dei consumatori.
Sono note le ragioni del provvedimento. All`inizio di gennaio, alla Procura e in modo particolare al Pool «Ambiente» coordinato dal procuratore aggiunto Francesco Dettori, era arrivata una denuncia del Codacons (organismo che difende i connsumatori) circa il diffondersi di manovre speculative da parte dei commercianti.

Il pubblico ministero Giulio Benedetti aveva aperto un`inchiesta e disposto una serie di accertamenti per verificare l`esattezza della denuncia. Di qui i risultati odierni. Più in dettaglio, i supermarket (i Nas dei Carabinieri hanno effettuato controlli in una quarantina di esercizi) hanno fatto registrare aumenti dell`8%, aumenti considerati fisiologici o comunque spiegabili con la necessità delle aziende di approvvigionarsi di frutta e verdura sui mercati stranieri. Stessa valutazione per l`Ortomercato, dove la Polizia Tributaria della Guardia di Finanza ha controllato e ispezionato decine di aziende che comprano e vendono merce: qui l`aumento medio è stato del 12 per cento. E invece due denunciati tra gli ambulanti dei mercatini rionali. Effetto appunto propedeutico E calmierante.


Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox