10 Marzo 2005

Agira, il bambino pestifero che la chiesa ha “domato“

AGIRA. Era un bambino pestifero, e i genitori per fargli mettere giudizio gli hanno fatto frequentare la chiesa. Luigi Manno racconta che “solo così ha smesso di combinare guai“. Oggi è un consigliere comunale indipendente, 29 anni, molto impegnato sul fronte della cooperazione e dell`associazionismo di ispirazione cristiana. Iscritto all`ordine dei giornalisti, quando di recente il sindaco Rosario Sanfilippo lo ha cacciato dalla maggioranza, non ha esitato a rispondere con una battuta: “Se parlare di incompiute è peccato – ha detto – andrò a confessarmi“. Mai dichiarazione fu tanto freudiana: Manno fa parte dell`azione cattolica e di altri movimenti a ispirazione cattolica. Fa parte di Cittadinanzattiva, movimento a difesa del cittadino e Codacons. “Sono cresciuto alla parrocchia dell`Abbazia vicino al priore Giudice Beniamino – dice – in politica mi richiamo all`area di centro ispirata alla dottrina sociale della Chiesa. L`impegno sociale e politico contribuisce a rendere migliore la società – prosegue – esige formazione competenza e capacità di ascolto per capire le esigenze dei cittadini che fanno pienamente soddisfatte, una politica chiusa in se stessa e di basso profilo e di corta durata“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox