10 Novembre 2017

Aggressioni guardie mediche, Codacons propone impiego corpo forestali

 

CATANIA – «Impiegare le migliaia di guardie forestali siciliane per garantire la sicurezza di medici e pazienti ed evitare ripetersi di altri eventi di aggressione nelle guardie mediche». E’ la proposta del segretario nazionale del Codacons Francesco Tanasi «per dare serenità e decoro al lavoro dei medici di guardia». Tanasi si dice contrario all’ idea di «accorpare le Guardie mediche dei diversi comuni, chiedendo in pratica ai medici di farsi la guardia a vicenda, penalizzando in questo modo i cittadini, a cui verrebbe sottratto il servizio fondamentale della guardia medica notturna». «Le guardie forestali siciliane – conclude Tanasi – sono guardie armate alle dipendenze del presidente della Regione e per questo svincolate dalla dipendenza e dalle autorizzazioni del Ministero degli Interni come invece nel caso di Carabinieri, Polizia e Guardia di finanza».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox