6 Novembre 2010

Agenzia nucleare al via

ROMA – Con la nomina dell’ oncologo Umberto Veronesi a presidente dell’ Agenzia nucleare, fatta ieri dal Consiglio dei ministri, parte di fatto l’ iter per il ritorno all’ energia atomica entro il 2020, secondo le previsioni del sottosegretario allo Sviluppo economico Stefano Saglia e dall’ amministratore delegato di Enel Fulvio Conti. L’ Agenzia dovrà innanzitutto occuparsi della scelta dei siti per le nuove centrali e per i depositi di scorie radioattive, oltre che sorvegliare e monitorare l’ attività. Accanto a Veronesi siederanno nel consiglio dell’ Agenzia scienziati nucleari e alti dirigenti ministeriali. Il ministero dello Sviluppo economico ha nominato Maurizio Cumo e Marco Enrico Ricotti, entrambi professori universitari (alla Sapienza di Roma e al Politecnico di Milano). Il ministero dell’ Ambiente ha invece indicato Michele Corradino (capo di gabinetto del dicastero) e Stefano Dambruoso (magistrato, capo dell’ ufficio per il coordinamento dell’ attività internazionale del ministero della Giustizia). Ma è già polemica: il Codacons ha annunciato di voler ricorrere al Tar del Lazio contro Veronesi, colpevole di aver «omesso di indicare le possibili conseguenze collegate all’ installazione di centrali nel nostro Paese».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox