3 Gennaio 2020

Acquisti in calo rispetto al 2019

I Saldi invernali 2020 stanno per cominciare. La data di inizio non sarà uguale per tutte le Regioni, ma la spesa media degli italiani potrebbe aggirarsi tra i 145 e i 179 euro. I primi a inaugurare la stagione degli sconti saranno i negozi di Basilicata, Valle D’ Aosta e Sicilia. Nell’ arco dei tre giorni successivi toccherà anche al resto del Paese. In attesa della corsa alle compere più convenienti, Federconsumatori prevede una flessione degli acquisti dell’ 1,3% rispetto ai saldi 2019, mentre il Codacons si aspetta un “flop totale” con un -10%. Ad approfittare degli sconti, infatti, saranno quattro italiani su dieci, il 41%, a fronte del 48% dello scorso anno. Il calo di vendite previsto sarebbe legato al Black Friday e all’ abitudine, ormai consolidata, di acquistare soprattutto in quell’ occasione e prima delle vacanze di Natale. Per Federconsumatori, ad approfittare dei saldi sarà solo il 38% delle famiglie (pari circa a 9,3 mln). Il Codacons calcola che appena il 40% degli italiani approfitterà degli sconti. Anche per Federconsumatori il Black Friday ha ormai definitivamente cambiato le abitudini degli italiani: “Se prima le famiglie preferivano rimandare qualche regalo di Natale o il proprio shopping al periodo dei saldi – spiega l’ associazione – quest’ anno hanno approfittato delle promozioni del venerdì nero, con il vantaggio di avere più probabilità di aggiudicarsi l’ articolo desiderato. Nel periodo dei saldi, poi, “il rischio dell’ inganno è sempre dietro l’ angolo e la possibilità che le promozioni si rivelino poco vantaggiose è concreta – avverte Federconsumatori, ricordando che – il cartellino deve indicare sia il prezzo ‘ordinario’ che quello scontato e di diffidare degli sconti eccessivi, pari o superiori al 60%”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox