9 Luglio 2008

Acqua, tregua con gli utenti

I vertici di Abbanoa e i rappresentanti delle principali associazioni dei consumatori hanno firmato un protocollo d’intesa per istituire un tavolo permanente di consultazione teso a migliorare la qualità dei rapporti tra chi gestisce il servizio idrico e gli utenti. In rappresentanza dei cittadini, hanno partecipato i responsabili regionali di Adiconsum, Adoc, Adusbef, Cittadinanzattiva, Codacons, Confcosumatori, Federconsumatori e Unione consumatori, mentre per l’azienda la firma è stata apposta dal presidente Edoardo Balzarini. L’accordo prevede periodiche riunioni per esaminare i vari aspetti di gestione del sistema idrico. Nello specifico, sarà monitorata la qualità del servizio, ma si studieranno anche soluzioni per migliorare lo standard delle prestazioni. Presente anche il direttore generale di Abbanoa, Sandro Murtas: "Abbiamo concordato con le varie associazioni anche la procedura di conciliazione extragiudiziale (istituto nato di recente con l’obiettivo di risolvere le controversie tra consumatori e imprese senza ricorrere ai tribunali, ndc), poiché è comune l’obiettivo di prevenire e comporre i contenziosi con i nostri clienti". Come sottolineato in una nota ufficiale diramata da Abbanoa, "tra il gestore unico e le principali associazioni di consumatori inizia dunque una nuova fase di relazioni, improntate su un confronto costruttivo e trasparente, oltretutto ispirato ad un obiettivo comune: l’interesse del consumatore". L’iniziativa si inserisce in un progetto ad ampio respiro, che prevede un miglioramento qualitativo delle relazioni con il cliente: "La società – ha detto Balzarini – ha l’obiettivo di adottare procedure certificate in merito al sistema di qualità, in linea con le previsioni del piano industriale". Dal canto loro, le associazioni dei consumatori hanno apprezzato la firma del protocollo d’intesa, considerato un passo in avanti verso i corretti rapporti tra azienda e clienti, anche e soprattutto alla luce dei numerosi contenziosi nati negli ultimi anni: uno degli obiettivi sottolineati è proprio quello di evitare il muro contro muro.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox