11 Dicembre 2002

Acqua “salata“: si annunciano ricorsi

Acqua “salata“: si annunciano ricorsi
Chiesta la rateizzazione delle bollette

Sassano. La riunione tenutasi domenica sera a Sassano presso il bar Abruzzese tra i cittadini delle frazioni di Caiazzano, Varco Notarercole e Silla, e il Codacons sulla questione acqua rilancia la necessità di richiedere al Comune la riduzione dell`aumento del 90 per cento su una parte delle bollette e nello stesso tempo prepara ad una successiva azione giudiziaria nei confronti del Comune. Saranno pronti a breve le missive che il Codacons ha preparato per i cittadini, missive dirette al Comune affinché venga chiesto una rapida riduzione delle bollette relative al trimestre 2002, che per tutti i cittadini riscontrano un aumento del 90,10 per cento, aumento presenta anche in alcune delle bollette relative al periodo del 2001. Nella stessa missiva che presto arriverà all`attenzione dell`amministrazione, si chiede la trimestralizzatone dei pagamenti, attraverso nove rate complessive. La riunione quindi da un lato è servita a fare ulteriore chiarezza in alcuni cittadini che da poco si sono avvicinati ad un problema, verificatosi ormai da tempo, dall`altro il Codacons ha chiesto l`intervento diretto degli utenti, gli unici interessati che possono da soli far sentire la propria voce e determinare cambiamenti sensibili. Inoltre, uno delle azioni più importanti che il Codacons e il comitato Pro Acqua stanno preparando è il ricorso alle autorità giudiziarie. Un ricorso relativo a tutta la vicenda acqua, e alle interconnessioni tra la non potabilità della risorsa idrica e il caro bollette. Seppure non sia stata ufficializzata ancora la data, i tempi sembrano stretti. Il problema riguarda circa 1600 residenti sassanesi, costretti fino a qualche giorno fa a utilizzare l`acqua minerale, sia per bere che per altri scopi potabili, senza contare le scuole, i bar, gli opifici. Difficile dire se il Comune cederà alla richiesta della riduzione delle tasse e delle bollette del 50 per cento, a partire dal 2000. Intanto sono ancora in corso i lavori del Consac sui pozzi di Silla e le condutture idriche. Il termine dovrebbe essere fissato alla fine di dicembre. A quel punto l`acqua per le frazioni di Sassano arriverà nuovamente da Silla.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox