12 Maggio 2006

Acqua, luce e gas Fiera “ low cost“ per risparmiare


Le principali preoccupazioni dei romani in tema di risparmio? Evitare lo spreco inutile di acqua, di energia e di gas. È quanto emerge dall`indagine svolta da “ Demoskopea“ su un campione di 500 residenti nei 19 municipi della Capitale e presentata, ieri mattina, all`hotel Nazionale Montecitorio dallo staff di “ Soldinsalvo 2006“: la prima fiera europea del “ low cost“ e del risparmio che si svolgerà dal 23 al 26 novembre negli spazi positivi della nuova Fiera di Roma. Se per il 64% degli intervistati il primo modo per economizzare è cercare di non sprecare sulla bolletta, il 48% lo fa privilegiando prodotti in offerta al supermercato. Dalla rilevazione emerge, inoltre, che gli altri metodi di risparmio utilizzati sono l`acquisto di merce come abbigliamento e calzature in saldo ( 30%); un criterio nelle spese durante il tempo libero come mangiare al ristorante nelle occasioni speciali ( 30% del totale) e privileggiare il trasporto pubblico ( 24%). Fanalino di coda della classifica coloro che prediligono andare in vacanza in bassa stagione ( 12%) e prenotare viaggi “ last minute“ al 11%. Ma chi sono i più attenti al portafoglio? Gli anziani con il 48% e le donne, il 44% del totale. I meno sensibili sono gli uomini ( 42%), i giovani ( tra il 20 e il 30% del totale) e, curiosamente, i disoccupati. Ed è proprio la filosofia del risparmio il fil rouge che guiderà la Fiera del low cost, che si svolgerà a novembre. “ Un`iniziativa “ , conferma Andrea Cinosi, amministratore di Soldinsalvo, “ nata analizzando i comportamenti di consumatori e aziende sempre più orientati verso prezzi di convenienza “ . Se il low cost, come ha detto Gianluca di Ascenzo, vicepresidente del Codacons, “ è la risposta più immediata alla crisi della quarta settimana “ , ieri, su questo fronte, sono stati stati fatti alcuni passi avanti. Il Tribunale europeo di primo grado, infatti, ha deciso di respingere le accuse di Air One sugli accordi di Ryanair con gli aeroporti di Alghero, Roma, Pescara, Venezia, Pisa e Milano. Invece, non è andata bene la compagnia irlandese, invece, con il Tribunale amministrativo del Lazio. Infatti, mentre il Tar ha accolto la richiesta di sospensiva presentata da Alitalia – contro il decreto che l`ha esclusa dai voli in continuità territoriale per la Sardegna – viceversa ha respinto le richieste di sospensiva presentate da Ryan Air e Easy Jet.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox