15 Luglio 2002

Acqua e sprechi: UN DECALOGO DEL CODACONS

UN DECALOGO DEL CODACONS
Troppi sprechi in casa

Ecco come limitarli



Nonostante la scarsità della risorsa effettivamente disponibile, gli italiani sono tra i popoli più spreconi di acqua dell?Unione europea. Spetta infatti al Belpaese il primato del più elevato livello di consumo d?acqua per usi domestici. Il Codacons ha preparato un decalogo di consigli utili per evitare gli sprechi.


Lavaggio denti. Lavarsi i denti tenendo il rubinetto aperto fa sprecare circa 40 litri d?acqua. L?associazione consiglia quindi di utilizzare lo spazzolino inumidito col solo dentifricio e risciacquare soltanto alla fine.

Barba. Per farsi la barba è sufficiente colmare il lavandino d` acqua, chiudendolo col tappo e poi lasciarla scorrere terminata la rasatura.

Frutta e verdura. Dopo aver lavato frutta e verdura, non buttate l?acqua utilizzata: si può riutilizzarla per innaffiare le piante.

Doccia. Il Codacons consiglia di preferire la doccia al bagno: è sicuramente più veloce e fa risparmiare fino a 100 litri d?acqua alla volta.

Elettrodomestici. Utilizzate lavastoviglie e lavatrice a pieno carico: così si arriva a risparmiare fino a 11.000 litri d?acqua all?anno.

Valvola. Prima di partire per le vacanze, il Codacons consiglia di chiudere la valvola centrale dell?acqua.

Rubinetti. Controllare che non perdano acqua. In caso ciò accada, chiedere l?aiuto di un idraulico. Un rubinetto che sgocciola può far sprecare fino a 4.000 litri d?acqua in un anno.

Frangiflutti. Applicare un frangiflutti al rubinetto riduce la fuoriuscita d?acqua e può far risparmiare fino a 6.000 litri d?acqua all?anno per famiglia.

Acqua di cottura. Le massaie insegnano che l` acqua utilizzata per la cottura della pasta è un ottimo sgrassante e permette di lavare piatti e bicchieri senza eccessivo uso di detersivo.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this