16 Dicembre 2011

ACILIA: PALAZZO SI ALLAGA E BAMBINO MALATO COSTRETTO AL RICOVERO URGENTE IN OSPEDALE

    ACILIA: PALAZZO SI ALLAGA E BAMBINO MALATO COSTRETTO AL RICOVERO URGENTE IN OSPEDALE  
    ESPOSTO DEL CODACONS: MANCATA MANUTENZIONE SU FOGNE E POMPE IDROVORE

     
     
    Il Codacons ha inviato oggi un esposto al Comune di Roma, alla Procura della Repubblica e alla Romeo Gestioni, in merito ad una gravissima situazione venutasi a verificare in un palazzo di Acilia, nel quale vive un bambino gravemente malato e bisognoso di cure costanti.
    L’assenza di interventi di manutenzione alla struttura fognaria ed alle pompe idrovore ha provocato negli anni il verificarsi di episodi di allagamento dei locali garage e cantine, fino a provocare il guasto del sistema elettrico dell’intera palazzina L2, nella quale abita la famiglia del bimbo – spiega il Codacons – Nonostante le ripetute richieste dei genitori al Comune di Roma ed alla Romeo Gestioni per ottenere un intervento tecnico di manutenzione, nulla è stato fatto per risolvere la problematica denunciata dai cittadini.
    Fino a giungere all’apoteosi: il nubifragio che lunedì scorso ha colpito la zona, ha provocato l’allagamento di alcuni locali della palazzina, dove l’acqua raggiungeva il quadro elettrico provocando l’interruzione nella fornitura dell’energia.
    Incidente gravissimo, se si considera che il bimbo in questione – affetto da un rarissimo tipo di leucodistrofia – per sopravvivere ha costantemente bisogno di un apposito macchinario che non può funzionare senza energia elettrica.
    Il piccolo Tiziano (questo il nome del bimbo) è stato così trasportato d’urgenza presso l’ospedale Grassi di Ostia, dove è stato ricoverato nell’attesa che venissero risolti i problemi elettrici nella sua abitazione.
    “Si tratta di un grave episodio di degrado urbano, che poteva essere evitato con una manutenzione costante delle fogne e delle pompe idrovore da parte dei soggetti competenti – afferma il Vicepresidente Codacons, Giovanni Pignoloni – Per tale motivo abbiamo presentato un esposto alla Procura di Roma, al Comune e alla Romeo Gestioni, chiedendo di intervenire per sanare la situazione e garantire una manutenzione costante della palazzina, e perché siano accertate le responsabilità di chi, con le sue omissioni, ha provocato disagi così pesanti alla famiglia del bambino malato”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox