28 Luglio 2018

Abuso di alcol tra giovanissimi «Il fenomeno preoccupa»

– PERUGIA – L’ ABUSO nel consumo di alcol, l’ utilizzo distorto di internet e il gioco d’ azzardo patologico. Le associazioni dei consumatori Federconsumatori, Codacons e Movimento difesa del cittadino hanno fatto il punto della situazione, illustrando anche i dati del progetto «In.dipendente.mente», che ha avuto come obiettivo quello di informare i cittadini sui rischi e i modi per prevenire i tre fenomeni. Il presidente di Federconsumatori Alessandro Petruzzi ha sottolineato come alcuni comportamenti che sembrano innocui, al contrario possono poi creare problemi gravi al diretto interessato e a tutta la famiglia. «Sul fronte dell’ alcol, ad esempio, -riporta Petruzzi – preoccupa il fatto che si inizi addirittura ad 11 anni. Assumendo come riferimento la popolazione con 11 anni e più per l’ Umbria emerge infatti che nel 2017 il 49,5% consuma aperitivi analcolici, il 39,8% aperitivi alcolici, il 31,7% amari, il 29,5 % liquori: tali valori risultano sistematicamente superiori sia a quelli stimati per il Centro sia per il livello nazionale». Sul fronte della «rete», l’ assessore alle politiche giovanili del Comune di Perugia, Dramane Wagué evidenzia che il Comune «in materia di prevenzione del bullismo e del cyberbullismo ha fatto un ottimo lavoro, insieme a Prefettura, forze dell’ ordine, Garante per l’ infanzia e l’ adolescenza e associazioni locali».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox