22 Luglio 2012

Abbonamenti rimborsati ai tifosi delusi dal mercato

Abbonamenti rimborsati ai tifosi delusi dal mercato

SImone Pieretti Non più tifosi, ma semplicemente clienti. La passione svanisce davanti alle scelte di mercato: si tifano gli uomini, non la maglia. E quando gli uomini cambiano, si può anche fare una class action e chiedere il rimborso dell’ abbonamento. Le cessioni di Ibrahimovic e Thiago Silva hanno generato una serie infinita di rimostranze da parte dei sostenitori del Milan che, supportati dal Codacons, potranno chiedere indietro i soldi spesi. Nel mirino dell’ associzione dei consumatori c’ è la pubblicità con la quale il club ha promosso la campagna abbonamenti, in cui c’ era una fotografia sulla quale venivano raffigurati Ambrosini, Boateng, Nocerino, Ibrahimovic e Thiago Silva. «Due su cinque, però, non sono più del Milan – spiega il presidente Marco Maria Donzelli – e non si tratta di due nomi qualunque, ma di giocatori che possono avere influito sulla scelta del consumatore. Per questo abbiamo presentato un esposto all’ Antitrust perchè accerti il carattere ingannevole del messaggio». Tanto rumore per nulla. Il Milan ha già cambiato l’ intera cartellonistica della campagna abbonamenti sostituendo la foto dei calciatori con uno scatto della Curva Sud, caratterizzando il messaggio promozionale con un nuovo slogan. Ma a spazzar via ogni ragionevole dubbio arrivano le dichiarazioni di Adriano Galliani che rassicura i tifosi più scettici. «Il Milan è disponibile fin da subito a rimborsare gli abbonamenti di chi non è soddisfatto della campagna acquisti condotta dal club» ha sottolineato l’ ad milanista.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox