fbpx
16 Ottobre 2019

A settembre deflazione record in città, i prezzi scendono dello 0,5%

 

ncona è la città dove i prezzi al dettaglio scendono di più a settembre, facendo segnare una deflazione record pari al -0,5% su anno. Lo afferma il Codacons, commentando i dati diffusi oggi dall’Istat.

Mentre in Italia i prezzi crescono mediamente dello 0,3%, Ancona è in piena deflazione e i listini scendono del -0,5% rispetto allo scorso anno – afferma l’associazione dei consumatori, che ha elaborato i dai Istat per calcolare l’impatto sulle famiglie – Questo significa che la famiglia media residente ad Ancona registra un risparmio annuo sulla spesa pari a circa 113 euro, grazie al ribasso dei prezzi al dettaglio, mentre la media italiana è pari a +93 euro annui per la famiglia “tipo”. Una situazione ben diversa da Bolzano, dove al contrario si registra l’inflazione più alta (+1%) con un aggravio di spesa pari a +301 euro a nucleo familiare.

La frenata dell’inflazione non è tuttavia una buona notizia per l’economia italiana, perché riflette lo stallo dei consumi e le difficoltà attraversate dal nostro paese nei vari comparti economici – spiega il Codacons – Alla base della bassa inflazione che da mesi si registra in Italia vi è senza dubbio lo stallo dei consumi da parte delle famiglie: se i consumatori non comprano, i listini al dettaglio non crescono, come dimostrano i dati diffusi oggi dall’Istat.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox