9 Novembre 2014

A Roma inaugurata la metro C, ma già il primo treno dà problemi

 A Roma inaugurata la metro C, ma già il primo treno dà problemi

A Roma ha aperto la metro C, la terza linea metropolitana della Capitale. I primi treni (senza conducente ma guidati da un sistema computerizzato) sono partiti dai rispettivi capolinea, Pantano e Centocelle, alle 5.30. Ma già iniziano i problemi: il primo treno in direzione Pantano non ha raggiunto il capolinea, fermandosi quattro stazioni prima a causa di un inconveniente.
L’Atac, da parte sua, ha spiegato che “il treno si è fermato solo alcuni minuti per consentire la soluzione di un problema tecnico proprio per evitare limitazioni e completare la corsa. I passeggeri hanno raggiunto il capolinea senza bisogno di cambiare treno”.
Nonostante le rassicurazioni dell’azienda dei trasporti, però, per il Codacons “la metro C sembra essere partita col piede sbagliato”. Secondo il presidente dell’associazione, Carlo Rienzi, “ciò che è accaduto oggi, quando la metro C era sotto gli occhi di tutti e avrebbe dovuto garantire un funzionamento perfetto, è di pessimo auspicio. Una linea nuova di zecca, costata miliardi di euro e attesa per anni, non può permettersi alcun problema tecnico. Vogliamo sperare che il guasto odierno non sia un sintomo di ciò che attenderà gli utenti in futuro, ossia una metro dove gli stop e i problemi tecnici sono quasi quotidiani, al pari di quanto già avviene sulle linee A e B e sulla Roma-Lido”.
In decine per un selfie – Alla stazione Centocelle della nuova linea metropolitana c’erano decine di giovani curiosi e fan delle metropolitane: si sono alzati prima dell’alba solo per dire “io c’ero”, filmare il viaggio a bordo di un treno senza conducente o farsi un selfie nella nuova metro C. “Così come ci sono quelli dell’IPhone 6 noi siamo quelli delle metro – dice uno studente di Ingegneria di Roma Tre ‘armato’ di macchina fotografica per immortalare il suo primo viaggio – Non potevo mancare oggi. Sono emozionato perché non si inaugurano metro ogni giorno qui a Roma”. E una volta a bordo tutti in testa al treno per vedere dalla grande vetrata il viaggio nel tunnel e riprendere il tutto con foto o video: “E’ fantastico – commentano i giovani tra di loro – finalmente a Roma abbiamo una metro senza conducente. Sembra di essere in una Capitale europea”.
C’è poi chi ha deciso di salire in metro con la bici: “Dovevo comunque andare a lavorare presto e ho deciso di prendere la nuova metro – spiega un signore – Speriamo vada tutto bene”. Ma, visto il problema sul primo treno, così a quanto pare non è stato.
“Noi volevamo provarla – raccontano i due 18enni Pietro e Matteo – e poi volevamo essere presenti oggi: è un eventone. La metro C è una cosa che ha riguardato la nostra infanzia, i lavori sono iniziati quando eravamo piccoli. Oggi è solo il primo tratto, ma quando aprirà la tratta fino a San Giovanni sarà molto utile e cambierà la vita di tutti i romani che abitano in queste zone”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox