17 Settembre 2018

A Roma 8 scuole su 10 sono insicure Mancano certificazioni antisismiche

la maggior parte degli istituti scolastici inoltre, secondo il codacons «non avrebbe il certificato di agibilità e quello di collaudo statico. il 60 per cento è stato costruito negli anni ’40-’50 e avrebbe bisogno di interventi urgenti di manutenzione»
«A Roma 8 scuole su 10 non sono sicure e rappresentano un potenziale pericolo per studenti e personale scolastico». Lo denuncia, in una nota il Codacons, che lancia una iniziativa a tutela delle famiglie della capitale. «In base agli ultimi dati disponibili, più dell’ 80 per cento delle scuole di Roma e provincia non dispone del certificato anti-sisma – afferma il presidente Carlo Rienzi -. Il Certificato di agibilità/abitabilità manca nell’ 83,1 per cento delle strutture, mentre il 77,4 delle scuole non dispone del Certificato di collaudo statico. Il 60 per cento degli edifici scolastici ha tra i 40 e i 50 anni e richiede interventi urgenti di manutenzione». Appello ai presidi: «Non aprite se le scuole sono a rischio» «Di fronte a questi allarmanti dati, chiediamo ai presidi di non aprire gli istituti che presentano criticità tali da mettere a rischio l’ incolumità di studenti e insegnanti, perché in caso di incidenti con danni a persone e cose saranno chiamati a risponderne direttamente», aggiunge Rienzi. «In tal senso il Codacons – si legge ancora nella nota – ha deciso di lanciare un’ iniziativa a tutela delle famiglie di Roma e provincia: sarà pubblicato domani sul sito www.codacons.it un modulo attraverso il quale i genitori possono diffidare presidi, enti locali e istituzioni competenti a mettere in sicurezza le scuole frequentate dai propri figli, riservandosi azioni legali qualora non siano adottate le necessarie misure per garantire la sicurezza degli studenti».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox