16 Novembre 2020

A.MITTAL: INCENDIO NASTRO TRASPORTATORE SPRIGIONA FUMO NERO

     

    CODACONS: ENNESIMO INCIDENTE IN ACCIAIERIA MENTRE PERITI DEGLI IMPUTATI CONSIDERANO TALI EPISODI FRUTTO DEL CASO

    Il Codacons interviene sull’ennesimo incidente avvenuto presso lo stabilimento ArcelorMittal di Taranto, dove ieri l’incendio di un nastro trasportatore ha provocato una densa colonna di fumo.
    L’episodio riporta alla ribalta il problema della sicurezza all’interno dell’acciaieria – spiega il Codacons – Solo 10 giorni fa il perito degli imputati nel processo “Ambiente Svenduto”, Ing. Fruttuoso, si affannava a spiegare ai giudici popolari della Corte di Assise che il grave incidente accaduto il 25 agosto del 2012, che l’accusa considera un evento di disastro ambientale, fu provocato non dall’Ilva ma dallo Spirito Santo.
    L’associazione, parte civile nel processo, chiederà domani ai giudici il sequestro e chiusura degli impianti ArceloMittal di Taranto, come unica forma di tutela della salute dei cittadini e dell’ambiente.
    Di seguito il link della deposizione dello scorso 3 novembre:
    https://www.radioradicale.it/scheda/619810/processo-riva-ed-altri-ilva

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox