9 Luglio 2003

“A Lido il mare è pulito“

“A Lido il mare è pulito“

Il segretario della Fee Italia, Marino, replica alle polemiche di Fare Verde e del Codacons





“Desidero tranquillizzare tutti coloro che sono soliti bagnarsi al Lido di Catanzaro: le acque sono decisamente valide ed in linea con i nostri criteri“. E` quanto sostiene il segretario generale della Fee Italia, Giulio Marino, in riferimento alle polemiche dell`associazione ambientalista Fare Verde e del Codacons Calabria circa un?ordinanza del sindaco di Catanzaro che vieta la balneazione su un tratto di litorale che ha ottenuto la bandiera blu. “Ci si è accorti – aggiunge Marino – di un?ordinanza emanata dal sindaco di Catanzaro nella quale si vieta la balneazione in particolare nel raggio di 200 metri dalla foce dei fiumi Corace ed Alli, nonché all`interno del porto. L`ordinanza è più che giustificata in quanto, come recita il DPR 470/1982 è espressamente vietato, a prescindere dai valori, bagnarsi nel raggio di 200 metri dai fiumi e nelle aree portuali“. Per quanto riguarda eventuali fondi che la Fee potrebbe aver ricevuto il segretario generale della Federazione ha aggiunto che “purtroppo per noi che riusciamo con fatica a far quadrare i nostri bilanci, la notizia è priva di fondamento. Ed infine a proposito dell?uscita della Commissione Europea dalla nostra campagna nel 1996 e non nell?anno indicato dalle due associazioni è tutto vero. Il nostro era un progetto comunitario. Ed in tale veste, come ben sanno tutti quelli che masticano un pò di diritto europeo, detti progetti se vogliono continuare devono vivere con le proprie forze“. E` veramente triste “doversi trovare – conclude Marino – di fronte a personaggi che invece di costruire tentano con linguaggio cialtronesco di demolire quel poco o molto che si fa per un mondo migliore“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox