20 Settembre 2019

CHE COSA È CAMBIATO CON LA RIVOLUZIONE D’ AUTUNNO PER I CONTI CORRENTI ONLINE?

Archiviate le chiavette e le carte codice usate fino a oggi per fare pagamenti da casa, come bisogna attrezzarsi per poter operare su Internet con la nostra banca? Risponde CARLO RIENZI presidente del Codacons Piccola rivoluzione per chi ha un conto aperto presso una banca online. Dal 14 settembre, infatti, sono entrate in vigore le nuove disposizioni europee sui pagamenti elettronici, allo scopo di garantire maggior sicurezza nei movimenti di denaro. Il primo effetto delle nuove misure è l’ addio a chiavette, “token” e carte-codici finora forniti dalle banche online ai propri clienti per consentire di eseguire pagamenti in tutta sicurezza. Il loro posto viene ora preso dagli smartphone, dal momento che per autorizzare un pagamento sarà indispensabile possedere almeno due elementi di autenticazione a scelta fra tre opzioni: un oggetto che possiede solo il cliente (come per esempio lo smartphone), una caratteristica che possiede solo il cliente (come l’ impronta digitale o un altro fattore biometrico) o un’ informazione nota solo al cliente (come una password). Gli istituti bancari europei avranno l’ obbligo di rifiutare le richieste di transazione che non siano autorizzate secondo tali standard. La maggior parte degli istituti di credito si sono già mossi per tempo per adeguarsi alla nuova normativa, ma non si esclude che queste disposizioni creeranno disagi agli utenti, specie per chi non possiede uno smartphone di ultima generazione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox