fbpx
23 Febbraio 2005

TRASPORTI: CODACONS E LISTACONSUMATORI PROPONGONO AL SINDACO DI POTENZA UN ESPERIMENTO INNOVATIVO SULLA SICUREZZA STRADALE, UNA VIA SENZA ALCUN TIPO DI SEGNALETICA STRADALE!!!

    TRASPORTI: CODACONS E LISTACONSUMATORI PROPONGONO AL SINDACO DI POTENZA UN ESPERIMENTO INNOVATIVO SULLA SICUREZZA STRADALE, UNA VIA SENZA ALCUN TIPO DI SEGNALETICA STRADALE!!! POTENZA SAREBBE IL PRIMO COMUNE IN ITALIA A SPERIMENTARE LO “SPAZIO CONDIVISO”, CHE CONSISTEREBBE NELL’ELIMINARE SU UNA STRADA APPOSITAMENTE SCELTA STRISCE PEDONALI, SEMAFORI, MARCIAPIEDI, CARTELLI, ECC.

    IN EUROPA L’ESPERIMENTO HA GIA’ AVUTO UN GRANDE SUCCESSO: LO “SHARED SPACE” AGISCE POSITIVAMENTE SUL LIVELLO DI ATTENZIONE DEGLI AUTOMOBILISTI, RIDUCENDO NOTEVOLMENTE IL RISCHIO DI INCIDENTI

    Dopo il grande successo riscontrato in Europa, Codacons e Listaconsumatori Basilicata propongono al Sindaco di Potenza un esperimento innovativo mai realizzato in Italia: lo “shared space”, ossia spazio condiviso, che consiste nell’eliminazione su una strada di qualsiasi forma di segnaletica stradale, dai semafori alle strisce pedonali, dai cartelli alle linee che separano i sensi di marcia, ecc. Non solo. A sparire sarebbero anche tutte le barriere che allo stato attuale separano pedoni e automobilisti, a cominciare dai marciapiedi.
    L’unica regola in vigore sarebbe quella di non superare un prefissato limite di velocità, e ogni incidente che coinvolgerà pedoni e automobilisti avrà come responsabili quest’ultimi. Lo scopo infatti è proprio quello di responsabilizzare gli automobilisti attraverso l’assenza di segnaletica stradale che li costringerebbe inevitabilmente a prestare più attenzione alla strada e alla guida.
    Qualora il Sindaco accettasse, Potenza sarebbe il primo Comune in Italia a mettere in campo un progetto di questo tipo che in Europa ha portato a grandi risultati. In Danimarca, in Olanda e in Inghilterra l’eliminazione in alcune strade della segnaletica ha favorito una forte riduzione del numero di incidenti e dei morti (dal 35% al 100%).
    Chiediamo quindi al Sindaco di Potenza di testare, in collaborazione con Codacons e Listaconsumatori Basilicata, lo “spazio condiviso”, scegliendo una strada della città dove poter effettuare l’esperimento sopra descritto, e verificare così i risultati sul fronte della sicurezza stradale.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox