14 Aprile 2021

DISSERVIZI SU DAZN: CHIEDIAMO INSIEME IL RIMBORSO!

    Disservizi nel corso delle partite trasmesse dalla piattaforma DAZN: chiediamo un rimborso per tutti i telespettatori rimasti coinvolti!

    I FATTI

    L’11 aprile 2021, 30esima giornata di Serie A, vedeva sulla piattaforma streaming di DAZN le partite Inter-Cagliari (match delle 12:30) e Hellas Verona-Lazio (gara al via alle 15:00). Ma, proprio nei minuti del fischio di inizio del primo incontro, si sono registrati significativi disservizi e disturbi del segnale, tali da non permettere la fruizione degli incontri. Schermi neri, e una sola dicitura: «Problema con il video. Al momento non ci è possibile mostrare il video. Riprova tra qualche minuto. Se il problema persiste, contatta l’assistenza clienti». Il messaggio, se in un promo momento poteva far pensare a possibili problemi di connessione privata dell’utente, in realtà celava un errore proprio della piattaforma e dei suoi device e con essi l’impossibilità di un rapido ripristino del servizio.

    Risultato? Tutti a bocca asciutta, senza neanche sapere perchè.

    IL DANNO

    L’improvviso blackout della piattaforma e i disservizi che ne sono conseguiti hanno generato un danno nei confronti dei telespettatori e i tifosi delle quattro squadre, nonché di tutti gli sportivi appassionati del mondo del calcio. Come si legge nella Delibera dell’Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni del 10 dicembre 2004, invece, i servizi dovrebbero essere «offerti in modo regolare, continuo e senza interruzioni, ad eccezione di quelle dovute ad interventi di manutenzione e riparazione. Il fornitore di servizi televisivi a pagamento è tenuto ad informare in anticipo e con mezzi adeguati gli utenti degli interventi programmati di manutenzione che comportino interruzioni complete del servizio, con specifica indicazione della durata presumibile dell’interruzione e del punto di contatto, facilmente accessibile, per ottenere assistenza e più dettagliate notizie».

    Nel caso specifico, questi criteri sembrerebbero esser stati del tutto violati. L’ignaro utente ha subito un disservizio lampante, senza alcun preavviso o quantomeno senza nessuna informazione chiara e precisa su quanto verificatosi, e nessuna previsione sui tempi di ripristino.

    L’INIZIATIVA CODACONS

    Proprio per tutelare gli interessi degli utenti, l’Associazione mette a disposizione una diffida – da indirizzare a DAZN – per chiedere il dovuto rimborso ai telespettatori coinvolti.

    PER ADERIRE

    Per scaricare, gratuitamente, la diffida clicca qui.

     

     

        Previous Next
        Close
        Test Caption
        Test Description goes like this
        WordPress Lightbox