29 Agosto 2022

CASO SOCIETÀ NEW FINANCIAL TECHNOLOGY: I RISPARMIATORI CHE HANNO INVESTITO IN MONETA VIRTUALE POSSONO PRESENTARE LA NOMINA DI PARTE OFFESA


    Prossima assemblea rivolta agli investitori coinvolti:

    venerdì 23 settembre 2022 alle ore 17,00 presso il centro business Torino Coworking Center, via Pinerolo n.16, fuori dalla ZTL e vicino ad accesso autostradale (linea bus diretta n.4 dalla stazione Porta Nuova)


    Mentre è in corso un’indagine preliminare sulla New Financial Technology (Nft), il Codacons scende in campo al fianco di tutti i risparmiatori italiani – che hanno investito in moneta digitale – coinvolti nella vicenda!

    I FATTI

    La Procura della Repubblica di Pordenone sotto il coordinamento del Procuratore Capo Dott. Raffaele Tito ha aperto un’indagine preliminare sulla New Financial Technology (Nft), la società con sede a Londra, ma fondata a Silea, un Comune in provincia di Treviso, che prometteva ai suoi clienti rendimenti mensili del 10% sui bitcoin depositati.
    L’indagine è stata aperta a seguito di un’approfondita informativa della Guardia di finanza e la Procura di Pordenone è in stretto contatto investigativo con quella di Treviso e risulterebbe imminente anche il deposito di una denuncia presso la Procura di Milano.
    Le ipotesi di reato sono, al momento, truffa aggravata ed esercizio abusivo dell’attività di intermediazione finanziaria a carico dei tre soci fondatori di Nft, Christian Visentin, Emanuele Giullini e Mauro Rizzato, oltre a Mario Danese, anche lui in società fino allo scorso maggio, nonché Michele Marchi e Maurizio Sartor, i due cosiddetti agenti, incaricati di fare da intermediari nella raccolta clienti.

    L’INIZIATIVA CODACONS

    Il Codacons scende in campo al fianco di tutti i risparmiatori italiani coinvolti nella vicenda che hanno investito in moneta digitale perdendo i propri investimenti, e mette a disposizione di tutti, previa iscrizione all’Associazione al costo di 50 euro:
    – la nomina di persona offesa che si può scaricare e inviare alla Procura di Treviso
    – un’istanza di richiesta copia documenti e richiesta risarcitoria da inviare alla Società New Financial Technology Ltd
    – un’istanza ex art. 119 e 117 T.U.B. di richiesta copia documenti da indirizzare alla propria Banca per la attestazione dei bonifici effettuati in favore della società New Financial Technology Ltd. od altre società collegate, ai fini di investimento.
    Ricordiamo che la nomina di persona offesa è il primo atto che permette di segnalare la propria posizione come soggetto danneggiato.
    È inoltre necessario, entro tre mesi dai fatti, presentare dinanzi alle Autorità competenti un formale atto di denuncia querela al fine di descrivere analiticamente la vicenda utili alle indagini. Per tale attività potrai decidere di rivolgerti ai legali del Codacons che, se vorrai, potranno assisterti per la redazione dell’atto al costo di 500 euro.
    Successivamente, in caso di rinvio a giudizio, si potrà effettuare la costituzione di parte civile allo scopo di ottenere il risarcimento di tutti i danni subiti con la cyber-truffa. Potrai quindi a quel punto decidere liberamente se costituirti parte civile rivolgendoti a un legale di tua fiducia o al Codacons che, se vorrai, ti assisterà anche nella successiva costituzione in giudizio, ai costi che ti verranno successivamente indicati.

    LE DATE DI ASSEMBLEA

    Nelle prossime settimane verranno pubblicate le date e il luogo degli incontri con gli investitori, per qualsiasi ulteriore informazione, per la descrizione dettagliata della vicenda personale (utile anche ai fini della successiva denuncia querela quali ad esempio modalità di investimento, destinatari dei bonifici) ti indichiamo di seguito il contatto al quale poter far riferimento: azionibancariocodacons@gmail.com oppure il nostro call center 89349955 (qui i costi).
    Le informazioni che ci fornirai risulteranno estremamente importanti e utili per le indagini anche in relazione all’attività già avviata dalla Guardia di finanza di Treviso che sulla vicenda sta indagando per l’individuazione di eventuali responsabilità.

    PER ADERIRE

    Clicca sul tasto PayPal di seguito per aderire all’iniziativa!
    Una volta concluso il pagamento sarai reindirizzato in automatico alla compilazione del form d’iscrizione; se questo non dovesse accadere, clicca su “torna sul sito del venditore” per completare la procedura di iscrizione e scaricare il modulo.




        Previous Next
        Close
        Test Caption
        Test Description goes like this
        WordPress Lightbox