14 Settembre 2022

BANCA POPOLARE DI BARI: RIAPERTURA ADESIONI – C’È ANCORA TEMPO PER COSTITUIRTI PARTE CIVILE CON IL CODACONS

    Attenzione: per partecipare a questa azione la documentazione richiesta dovrà pervenire entro il 20 settembre 2022

    I FATTI

    Il 27 settembre 2022 davanti alla Prima sezione penale del Tribunale di Bari inizierà il processo a carico dell’ex condirettore generale Gianluca Jacobini e agli ex dirigenti Giuseppe Marella e Nicola Loperfido, rispettivamente ex responsabili dell’Internal audit e della Direzione business Banca Popolare di Bari.

    Il rinvio a giudizio è stato disposto dal Gup al termine dell’udienza preliminare, che vedeva Jacobini, Marella, Loperfido e la banca imputati per ostacolo alla vigilanza e false comunicazioni sociali.

    Le indagini – coordinate dal procuratore Roberto Rossi con i sostituti Savina Toscani e Federico Perrone Capano, sulla scorta delle attività della guardia di finanza – riguardano la presunta concessione di finanziamenti da parte degli attuali imputati ai loro clienti più importanti a patto che una parte di quei soldi fosse usata per acquistare azioni e titoli della banca.

    Il valore delle azioni così vendute sarebbe poi stato inserito indebitamente nel patrimonio di vigilanza, falsificando e sovrastimando la situazione economica dell’istituto e quindi presentando una solidità finanziaria inesistente.

    In questo procedimento le indagini si estendono ad un periodo più ampio (e nello specifico agli anni 2015-2016-2017) rispetto al primo procedimento le cui indagini si sono concentrate perlopiù su presunte condotte illecite per l’anno 2014.

    Aderire a questo secondo filone amplia la possibilità di essere risarciti, per questo si consiglia di costituirsi in entrambi in quanto l’essere costituiti solo in quello già in corso e non nel nuovo processo, non potendo ad oggi sapere quale dei due processi si concluderà con una condanna o con un’assoluzione, espone al rischio di restare privi di un titolo per ottenere il risarcimento del danno.

    LA NOSTRA AZIONE

    Se vuoi costituirti parte civile con il Codacons nel procedimento penale Banca Popolare di Bari, gli Avvocati del Codacons procederanno alla redazione della stessa e a rappresentarti in giudizio sino alla sentenza di primo grado.

    Gli avvocati del Codacons chiederanno il risarcimento dei danni per la perdita del valore del tuo pacchetto azionario legata ai fatti di reato contestati, oltre al risarcimento del danno morale di 10.000 euro.

    Se vuoi partecipare a questo procedimento con i legali del Codacons, puoi iscriverti a questa azione al costo di 350 euro se il tuo pacchetto azionario ha un valore (inteso quale valore dell’investimento) fino a 10.000 euro, o al costo di 650 euro se il valore del tuo pacchetto azionario è superiore a 10.000 euro.

    Se hai già partecipato al primo procedimento penale e desideri aderire anche a questo ulteriore filone potrai farlo al costo di 250 euro se il tuo pacchetto azionario ha un valore fino a 10.000 euro, o al costo di 450 euro se il valore del tuo pacchetto azionario è superiore a 10.000 euro.

    Questa somma comprende l’iscrizione all’Associazione, la redazione dell’atto di costituzione di parte civile e la partecipazione al processo penale fino alla sentenza di primo grado, con la presentazione per tuo conto di memorie, la formulazione di istanze, la partecipazione alle udienze, l’escussione di testimoni e tutto ciò che l’attività processuale richiederà durante il processo per difendere i tuoi diritti ed ottenere il  risarcimento del danno.

    Qualora, al termine del processo, dovesse esserti riconosciuto il risarcimento, dovrai corrispondere il 10% di quanto effettivamente a te riconosciuto per l’attività svolta dal Codacons e dai suoi legali, mentre qualora non dovessi ottenere alcun risarcimento, non dovrai versare alcuna somma ulteriore.

    Se vuoi partecipare a questa azione clicca qui.

        Previous Next
        Close
        Test Caption
        Test Description goes like this
        WordPress Lightbox