17 Dicembre 2018

A TUTELA DEI COMUNI COLPITI DA TERREMOTI E DEI CITTADINI ESCLUSI DALLA NORMA: PARTE IL RICORSO CONTRO IL CONDONO ISCHIA!

Ricorso collettivo al Tar del Lazio contro il decreto Genova: l’Associazione chiama a raccolta tutti i Comuni delle aree interessate dai recenti terremoti e i proprietari di immobili danneggiati ubicati nelle medesime zone.

I FATTI

Il decreto legge Genova definisce le istanze di condono relative esclusivamente agli immobili danneggiati o distrutti dal sisma del 21 agosto 2017, ossia dei Comuni del territorio di Ischia. Dunque l’approvazione del cosiddetto decreto Genova si posiziona come pietra tombale su tutti gli abusi consumati sull’Isola di Ischia permettendo una vera e propria sanatoria generalizzata di tutte le costruzioni illegali realizzate in un’area gravata da vincoli paesaggistici e idrologici. Questa legge, tuttavia, presenta evidenti aspetti di illegittimità costituzionale, introducendo disposizioni nell’esclusivo interesse dei cittadini Ischitani, senza nessun riferimento ai cittadini delle popolazioni colpite nel 2016 dal terremoto. Ad aggravare il decreto in termini di possibile illegittimità, il fatto che l’introduzione di disposizioni a favore dei soli residenti di Ischia si appalesi sia in conflitto con i principi di salvaguardia del paesaggio sanciti dall’articolo 9 della Costituzione.

POSSO PARTECIPARE?

Al ricorso collettivo potranno partecipare i Comuni interessati dai recenti terremoti (lista completa) e i proprietari di immobili danneggiati che non hanno goduto delle sanatorie previste dal governo unicamente per Ischia. Ricorso che non è certo finalizzato a legittimare gli abusi edilizi, ma ad ottenere equità e parità di trattamento per tutti i cittadini. Se non saranno annullate come auspichiamo le disposizioni contenute nel decreto in violazione dell’art 9 della Costituzione, infatti, le stesse misure dovranno allora essere estese a tutti i Comuni che versano nella medesima situazione di Ischia.

PER ADERIRE

Il Codacons, in questa fase, raccoglie le manifestazioni d’interesse di tutti i Comuni e i proprietari interessati in vista di un ricorso collettivo al Tar contro il decreto.

Per pre-aderire gratuitamente all’iniziativa clicca qui. In questo modo sarai puntualmente aggiornato sulle iniziative legali avviate dall’Associazione, e potrai decidere se aderire in seguito, senza alcun impegno, all’eventuale azione legale del Codacons.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox