7 agosto 2017

Incendi: Vvf indagati; Codacons parte civile

 

(ANSA) – PALERMO, 7 AGO – Il CODACONS annuncia che si costituirà parte offesa e, se saranno accertati reati, chiederà il risarcimento sia per i danni all’ambiente sia per quelli all’erario nell’ambito del procedimento della Procura di Ragusa che ha accertato una truffa allo Stato messa a segno da vigili del fuoco. I pompieri, tutti volontari, appiccavano le fiamme e simulavano richieste di soccorso al 115 per guadagnare 10 euro l’ora. “Sembra superfluo ricordare – dice il CODACONS – che i responsabili devono essere puniti con severità e bisogna far di tutto per porre un argine al fenomeno. Per questo nei mesi scorsi abbiamo proposto che Comuni e Regione Siciliana mettano una taglia di 50.000 euro a piromane, offrendo i soldi a chi riesce a permetterne l’identificazione”.(ANSA).