9 agosto 2017

ESTATE: ODISSEA A TORINO, 12 ORE ATTESA VOLO PER CAGLIARI

 

CODACONS: DISSERVIZIO INACCETTABILE, VIAGGIATORI HANNO DIRITTO A RISARCIMENTO PER ORE DI VACANZE PERSE E PER DANNI SUBITI

PRONTI A CITARE IN GIUDIZIO MERIDIANA SE NON INDENNIZZERA’ GLI UTENTI

 

Pronto alla guerra legale contro Meridiana il Codacons, se la compagnia aerea non risarcirà fino all’ultimo centesimo i viaggiatori rimasti bloccati ieri all’aeroporto di Caselle in attesa del volo diretto a Cagliari.
“Si tratta di un disservizio inaccettabile – spiega il presidente Carlo Rienzi – Proprio quando il servizio, nei giorni delle partenze degli italiani per le vacanze, dovrebbe essere più efficiente e puntuale, i passeggeri vengono costretti ad una odissea di 12 ore, addirittura, come sembrerebbe dalle testimonianze, senza ricevere la dovuta assistenza e le informazioni garantite per legge”.
“In tal caso i viaggiatori hanno diritto al risarcimento di tutti i danni subiti – prosegue Rienzi – Chi ha perso ore di vacanza o ha sostenuto spese per alloggi, cibo, penali su noleggio auto prenotate e non ritirate, ecc., ha diritto a vedersi rimborsati da Meridiana tutti i danni economici patiti. Occorre documentare le spese sostenute e i disagi subiti e avanzare richiesta scritta alla compagnia. E se Meridiana non accetterà di indennizzare in modo automatico i passeggeri, gli interessati potranno rivolgersi al Codacons per ottenere assistenza legale e citare in giudizio la compagnia” – conclude Rienzi.