30 luglio 2017

Auto sbanda al rally, un morto e un ferito

BRESCIA Un morto e un ferito grave. È il bilancio di un incidente avvenuto ieri alle 10.40 durante le prove del rally Malegno-Ossimo-Borno. Mauro Firmo, 50 anni di Carpenedolo, era al lavoro come commissario dell’ Aci: è morto investito dalla Peugeot 106 di Christian Furloni, che ha investito anche il suo collega rimasto ferito. La gara è stata prima sospesa e poi annullata dagli organizzatori. Sul posto sono arrivati un elicottero del 118 e un equipaggio della Stradale, che ha lavorato per ricostruire la dinamica dell’ incidente. Sulla pagina Facebook di Firmo, che lascia la madre e la sorella, diversi messaggi di cordoglio. «Solo lo scorso 21 aprile – denuncia il Codacons – due persone hanno perso la vita durante la Targa Florio, sempre a causa di un’ auto finita fuori strada durante la gara. Disgrazia che si è ripetuta il 27 maggio scorso durante il rally Città di Torino, dove a perdere la vita è stato un bimbo di 6 anni. E, se si va indietro nel tempo, si scopre che morti e feriti durante i rally sono oggettivamente troppi. Se non si è in grado di garantire la totale incolumità di spettatori e lavoratori, crediamo sia giunto il momento di vietare del tutto i rally in Italia, perché non è più possibile assistere a tragedie come quella di oggi».